1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
Contenuto della pagina

COMUNICATO STAMPA - 13.06.2013

Liceo Musicale alla Spezia. Fiasella: "Siamo pronti a collaborare sul come dare attuazione al Liceo Musicale, intransigenti invece a discutere sul se"

"Si sta giocando in queste ore una partita che considero di grande importanza per tutto il territorio: l'attivazione del Liceo Musicale alla Spezia. Ritengo assolutamente indispensabile continuare la battaglia per una cosa che per come Ŕ accaduta Ŕ incomprensibile ed ingiustificata. Il Liceo Musicale alla Spezia rappresenta infatti un tassello prezioso in un sistema formativo che vede nello studio degli strumenti musicali un valore aggiunto e di grande identitÓ. Nella lettera che ho inviato al Ministro Carrozza ho sottolineato che la Provincia ha inserito nell'offerta formativa degli Istituti superiori della Spezia l'attivazione del Liceo Musicale quale segmento necessario, come nelle previsioni del Ministero stesso, alla naturale prosecuzione dello studio dello strumento musicale nella secondaria di primo grado, in presenza inoltre di uno storico Conservatorio diventato, a seguito di riforma, istituzione di Alta Formazione, e individuando il Liceo Artistico "Cardarelli" quale istituto idoneo a diventare una sorta di "Polo delle Arti". Di fronte alle motivazioni addotte dall'Ufficio Scolastico Regionale sulla difficoltÓ di attivazione del Liceo Musicale la Provincia ha sempre dato disponibilitÓ a collaborare, ribadendo l'impegno di concorrere nell'individuazione di forme di risparmio all'interno nel Piano di Dimensionamento della Rete scolastica da approvarsi entro il mese di settembre 2013, con il concorso degli Enti Locali e delle parti sociali. Ancora una volta ci dichiariamo pronti a collaborare sul "come" dare attuazione al Liceo Musicale, intransigenti invece a discutere sul "se" attivarlo. Mi rivolgo dunque al Ministro e ringrazio i parlamentari locali per l'impegno che stanno mettendo in queste ore nel difendere ci˛ che considero un diritto allo studio non negoziabile per le tante famiglie che hanno creduto nel liceo musicale. Non intendiamo mettere ancora la parola fine su una battaglia che vale la pena di essere combattuta fino in fondo: per noi, per il territorio, per i nostri ragazzi."
 

Marino Fiasella, Commissario straordinario della Provincia della Spezia
 
 

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO