1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
Contenuto della pagina

COMUNICATO STAMPA - 21.09.2010

'Lunga vita alla terra'

In Palmaria prende il via la conferenza internazionale sulla sostenibilitÓ ambientale e la lotta ai cambiamenti climatici

E' stata presentata in Provincia la Conferenza internazionale sulla sostenibilitÓ ambientale e la lotta ai cambiamenti climatici che si terrÓ sull'isola Palmaria dal 23 al 26 settembre: 4 giorni di conferenze e iniziative dedicate al clima e alla sostenibilitÓ ambientale, con politici, amministratori ed esperti di tutto il mondo a confronto sul futuro del nostro pianeta.
All'iniziativa, fortemente voluta dal Presidente della Provincia della Spezia Marino Fiasella ed organizzata in collaborazione con UPI, Arcolatino e Ambientevivo, parteciperanno le Province italiane, francesi e spagnole socie di Arcolatino e rappresentanti degli Enti Locali dei Paesi della riva sud del Mediterraneo. Al centro del dibattito vi sarÓ la messa in atto di soluzioni concrete che vedono come protagonisti gli enti locali pronti a cogliere le grandi sfide dell'Europa e del mondo intero rispetto ai temi cruciali del cambiamento climatico, dello sviluppo sostenibile, delle nuove forme di energia. Nello scenario meraviglioso dell'Isola di Palmaria, del golfo dei Poeti e delle Cinque Terre si svolgeranno numerosi seminari e convegni di carattere scientifico.
"L'Amministrazione provinciale della Spezia - ha sottolineato nel corso della presentazione il Presidente Fiasella - ha dedicato il 2010 all'Europa, con l'intento di dare visibilitÓ e vigore ai grandi temi e alle sfide fondamentali che, in quanto Istituzioni, dobbiamo necessariamente cogliere. Una di queste Ŕ certamente rappresentata dalla difesa dell'ambiente, in un'ottica sostenibile che ci consenta di consegnare alle generazioni future una terra in salute. La grande responsabilitÓ delle Istituzioni risiede nella capacitÓ di progettare e programmare lo sviluppo del territorio, preservando con lungimiranza il delicato equilibrio che esiste tra natura e uomo. Per questo motivo ho fortemente voluto che il mio territorio ospitasse una conferenza internazionale capace di affrontare a 360░ gradi il tema dell'ambiente."
"Il nostro Comune Ŕ da sempre attento alle tematiche ambientali con l'impegno di avvicinare i cittadini a concetti di biodiversitÓ e sostenibilitÓ. L'evento sarÓ l'occassione  per riaffermare anche il ruolo del Parco nello sviluppo socio economico del territorio e far conoscere i progetti che fino ad oggi abbiamo portato avanti", ha ribadito il Vicesindaco di Porto Venere, Giovanni Pistone.
Per l'Associazione Arco Latino, in collegamento da Barcellona, Ŕ intervenuta la Direttrice  Ana De Alos De Llanza che ha confermato la fondamentale importanza dell'iniziativa del Patto dei Sindaci al fine di sensibilizzare tutti gli enti territoriali a vari livelli sulla sostenibilitÓ ambientale "con la prospettiva e l'augurio - ha annunciato Ana De Alos De Llanza - che a conclusione della mattinata di lavori del 25 settembre saranno molti a sottoscriver il Patto."
Nella giornata di giovedý 24 sarÓ presentato il progetto "AmbienteFuturo", dedicato al tema dell'ambiente come componente essenziale e imprescindibile del nostro futuro: il progetto intende coinvolgere i giovani cittadini, accrescere non solo il loro grado di consapevolezza su ci˛ che sta accadendo al pianeta, ma anche il loro senso di responsabilitÓ, mettendoli di fronte al fatto che ognuno pu˛ contribuire con il proprio stile di vita ad aumentare o ridurre l'impatto dei cambiamenti climatici sul nostro futuro.
Momento di grande rilievo, il 25 settembre, sarÓ la sottoscrizione del patto fra gli enti locali intermedi d'Europa e la Commissione europea, finalizzato ad implementare uno strumento operativo come il "Covenant of Mayors", che ha l'obiettivo di realizzare nelle cittÓ e nei territori d'Europa misure concrete per l'abbattimento di almeno il 20% dei gas ad effetto serra entro il 2020.

Per maggiori informazioni e adesioni: www.palmariaclima.it

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO