1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
Contenuto della pagina

COMUNICATO STAMPA - 16.07.2010

Sabato sera il cartellone della Provincia si fa ... in tre

Alle 20.30 a Carro, sulla piazza della chiesa, nell'ambito del IX festival paganiniano, arriva una grandissima artista: Leticia Mu˝ozMoreno violino, accompagnata dagli archi dell'Orchestra Filarmonica di Torino, diretta da Pietro Lamberto. Ascolteremo musiche di Mozart, Haydne Mendelssohn. Ingresso a 15 euro, ridotto a 12. Il festival paganiniano di Carro, promosso dalla SocietÓ dei Concerti in collaborazione con la Provincia della Spezia Ŕ un ciclo di manifestazioni iniziato nel 2002, avente come scopo quello di illustrare la figura e l'opera di Nicol˛ Paganini, nato da una famiglia originaria del paese di Carro in provincia della Spezia. Il festival, che Ŕ itinerante nel territorio della val di Vara, ha come scopo la promozione di quella parte della provincia spezzina che rappresenta il territorio pi¨ verde dell'Italia intera. Fino a sabato, inoltre, i pi¨ grandi studiosi paganiniani del mondo, sono impegnati alla Spezia al Camec al convegno internazionale daltitolo "Oltre le note, l'improvvisazione in musica nei secoliXVIII e XIX", che si tiene al centro di arte moderna econtemporanea. L'iniziativa Ŕ promossa insieme al Centro StudiOpera Omnia Luigi Boccherini di Lucca e a Musical Words di Cremona.Ci sono cattedratici da ogni parte d'Europa. Gli atti del convegno saranno pubblicati in un volume bilingue (italiano e inglese) edito dalla SocietÓ dei Concerti.
Sempre sabato, alle 21,15, a Rocchetta Vara i localitÓ Veppo, presso lachiesa di San Michele Arcangelo, grandi artisti di scena: il tema Ŕ lo stile operistico nella musica da chiesa, da Rossini a Verdi. Marianna Prezzon soprano, canta accompagnata dal grande musicista Manuel Tomadin all'organo. Musiche di: Rossini, Bellini, Donizetti, Verdi. E' una delle grandi serate di musica organistica, in collaborazione con l'associazione Cesar Franck, impegnata da anni nel recupero e nella valorizzazione dei tantiorgani storici che ancora sono custoditi nelle nostre chiese.
Ancora sabato sera alle 21.15, alla bellissima tenuta del "Buranco", a Monterosso al mare, si terrÓ lo spettacolo "Il salto dell'acciuga". Anche questa serata fa parte del cartellone estivo della Provincia della Spezia. Si tratta di un reading concerto liberamente tratto dall'omonimo libro dello scrittore piemontese Nico Orengo (mancato un anno fa a 65 anni). E' il racconto dell'epopea degli acciugai della val Maira, un po' pirati e un po' montanari, che calavano nella Riviera ligure per comprare le acciughesotto sale, e poi risalivano i monti e le vendevano nelle cascinedelle Langhe. I protagonisti sono tutti artisti spezzini: Luigi Camilli: voce recitante; Egildo Simeone: chitarra, percussioni, voce; Livio Bernardini: fisarmonica, voce. La serata propone letture tratte da Eugenio Montale, PaoloBertolani, Eugenio Giovando, Cesare Pavese. Le musiche sono diFabrizio de AndrŔ.
E'un recital molto coinvolgente, grazie al grande affiatamento dei treinterpreti: voci, canti e musiche si fondono in modo mirabile,avvincendo il pubblico. E' una colonna sonora che richiama alla storia della nostra terra, raccontata attraverso i suoni, i rumori,le voci di paese. Ingresso gratuito

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO