1. Mappa del sitomappa
Stampa

COMUNICATO STAMPA - 01.07.2011

Edilizia sostenibile e efficienza energetica. Arriva alla Spezia CasaClima Network

Fiasella: "C'è bisogno di un cambio di passo e di una nuova azione di Governo che accompagni gli Enti Locali nel percorso di realizzazione delle politiche di sostenibilità ambientale"

Il Sen. Egidio Banti, Sindaco del Comune diMasissana, ha coordinato questa mattina il convegno/dibattito di presentazionedel Network Casaclima La Spezia, Associazione Culturale che ha l'obiettivodi diffondere la cultura di un edilizia sostenibile, promuovere e sostenere ilprogetto CasaClima. L'Agenzia CasaClima di Bolzano, diretta da Dott.Norbert Lantschner, intervenuto alla presentazione di questa mattina,  èuna struttura pubblica che si occupa della certificazione energetica degliedifici, offre programmi di formazione per tutti gli operatori coinvolti nellacostruzione e promuove iniziative per sensibilizzare e responsabilizzare tuttala cittadinanza su risparmio energetico, sostenibilità e mutamenti climatici.Fino ad oggi sono stati certificati in tutta Italia oltre 3000 edifici"CasaClima. Chi riceve il certificato CasaClima ha la sicurezza che un enteterzo ha eseguito i controlli necessari per classificare l'edificio secondoi criteri di consumo energetico, comfort ed ecologia. Questi controllicomprendono l'esame attento del progetto, verifiche in cantiere ed analisifinale. In questo modo il committente dell'immobile ha la sicurezza che, coltermine dei lavori, è stata eseguita una verifica finale che attesta laqualità energetica e di comfort realizzata.
Durante il convegno di questa mattina LauraRocco, Assessore alla Sostenibilità ambientale e Politiche Energetiche delComune della Spezia, ha dato il benvenuto al Network Casaclima nel nostroterritorio, "da tempo impegnato - ha sottolineato l'Assessore - sul risparmioenergetico e che si sta sempre più connotando sui temi legati allo svilupposostenibile."
"Ringrazio CasClima Network - ha detto ilPresidente della Provincia della Spezia Marino Fiasella -   perquello che ha deciso di fare nel nostro territorio. C'è stato un risultatoreferendario straordinario che spero possa essere interpretato come un segnaleche indica una diffusa consapevolezza del nostro Paese rispetto all'importanzadei temi legati alla sostenibilità ambientale. L'Europa ha lanciato due annifa il Patto dei Sindaci e gli Enti locali italiani hanno aderito con slancio aquesta iniziativa importante. Dei 1200 Comuni aderenti ad oggi solo 50hanno però presentato e ricevuto l'approvazione dei PAES, Piani d'azione perl'energia sostenibile. Di questi 50, 27 sono nel nostro territorio. E' questoun fatto straordinario per la nostra provincia perché  dimostra l'impegnoconcreto delle amministrazioni locali ma è un risultato ancora insufficientea livello nazionale. C'è bisogno di un cambio di passo e di una nuovaazione di Governo che accompagni gli Enti Locali nel percorso di realizzazionedi quanto previsto all'interno del Patto dei Sindaci. Un movimento dalbasso di professionisti e cittadini attenti ed impegnati sui temi dellasostenibilità ambientale serve a far capire a chi amministra e governa che c'èun grande bisogno di politiche nuove. CasaClima, con il lavoro che svolge sullacertificazione energetica degli edifici, è certamente all'avanguardia ma serveun impegno di tutti, Governo, Amministrazioni, professionisti, associazioni,cittadini e partiti politici. A settembre in Palmaria, durante la secondaedizione della Conferenza internazionale sull'Ambiente, faremo il punto sullasituazione e l'obiettivo che mi pongo è che in quella sede gli Enti localielaborino un documento comune per chiedere all'Unione Europea che includaall'interno del 20-20-20 anche i temi dell'acqua e dei rifiuti. Come ha dettoil presidente della commissione Europea, José Barroso, non si può pensare diaffrontare il tema della riduzione di Co2 senza estendere gli stessi ambiziosiobiettivi alle questioni legate al consumo dell'acqua e alla produzione dirifiuti."
Sono poi intervenuti il Dott. NorbertLantschner, Paolo Caruana, Presidente dell'Ordine degli Ingegneri della Spezia,Vittorio Bugliani, Consigliere del Collegio dei Geometri della Spezia, EnricoAcciai e Roberto Arata, Consulenti Casaclima.
"Con CasaClima non costruiamo solo case - ha detto Lantschner - ma anche il futuro del nostro pianeta che non puòsostenere questo ritmo di consumi. E' necessario coinvolgere sui temi dellasostenibilità ambientale le Istituzioni  e comunicare con i cittadiniperché non c'è ancora abbastanza consapevolezza su quanto stia cambiando il clima."
Enrico Acciai ha poi sottolineato che"Le energie rinnovabili sono ad oggi il 10% del nostro consumo energetico chedipende per il 90% da fonti fossili esauribili. Questa è il puntocentrale della questione. Dobbiamo alzare necessariamente l'asticella dell'efficienzaenergetica."
Roberto Arata ha infine presentato ilcaso concreto di una casaclima bifamiliare  costruita qui alla Spezianella zona del Felettino.