1. Mappa del sitomappa
Stampa

MODULI FORMAZIONE D'AULA "L'AMBIENTE VA A SCUOLA"

MODULO 1 - 2 h

"Introduzione al corso. Gli stili di vita e le politiche europee in fatto di ambiente"- a cura del centro di Educazione Ambientale Provinciale

Si intende distribuire alle classi partecipanti un questionario "d'ingresso" finalizzato a stabilire il grado di conoscenza e consapevolezza delle buone pratiche ambientali che concorrono a mitigare gli impatti derivanti dall'agire quotidiano (produzione rifiuti, consumo energetico, consumo idrico, emissioni in atmosfera).L'invio precederà di qualche settimana l'attività in aula, che consisterà in un'illustrazione delle buone pratiche alla luce degli esiti del questionario. Contestualmente, durante il primo incontro, saranno illustrati gli scopi e l'organizzazione del corso formativo e del Bando di Concorso ad esso correlato.

 

MODULO 2 - 3 h

"Clima e Ambiente : concetti generali" - a cura del CNR

Viene introdotto il concetto di clima, diverso da quello di tempo meteorologico, e si evidenzia come nel corso della storia della Terra il clima sia sempre cambiato con oscillazioni che andavano dalle ere glaciali a quelle più torride. E' invece eccezionale la forte stabilità climatica globale che si riscontra da circa 15.000 anni. Si mette quindi in relazione l'andamento del clima con le condizioni ambientali generali, in particolare con lo stato dei mari. Si evidenzia l'importanza che rivestono nel condizionare il clima globale i mari delle zone polari, si annuncia e si introduce la campagna scientifica "SNOW" attualmente in fase di svolgimento in Artico.

MODULO 3 - 3 h

"Le ricerche ambientali marine ai confini del mondo: l'Artico" - a cura del CNR - ISMAR

Si illustra l'importanza degli studi di lungo periodo sulle relazioni fra il clima globale e l'Artico, inteso come:
-  sensibilissima area ("sentinella di rapido avviso") per i cambiamenti climatici,
-  area strategica per gli sviluppi futuri dell'economia globale (ricerca e sfruttamento di fonti fossili di energia, apertura dinuove vie di navigazione intercontinentali, pesca).

Si introduce poi ai ragazzi un esempio di studio internazionale sull'inquinamento nell'Artico: la radioattività introdotta dall'uomo (fonti, processi di ri-distribuzione, situazione attuale e possibile evoluzione nel tempo).
Si propone infine di contribuire e intervenire ad un Blog appositamente realizzato dal CNR, per commentare e condividere informazioni e impressioni sulla campagna oceanografica SNOW attualmente in corso (www.arctic.sp.ismar.cnr.it). Attraverso il Blog verrà seguita e commentata la prossima campagna Artica (probabilmente Aprile 2011), che porterà ad acquisire i dati prodotti e accumulati per mesi dagli strumenti oceanografici posizionati in un fiordo artico. E' auspicabile che professori e classi partecipino attivamente attraverso il Blog a questa condivisione di informazioni e scambio di opinioni.

MODULO 4 - 3 h

"Le risorse energetiche: disponibilità e problematiche collegate al loro utilizzo" - a cura del CNR

Viene fatta un'analisi delle risorse energetiche primarie disponibili e a buon mercato. Si evidenzia come ad oggi lo sfruttamento di tali risorse sia stato fatto in modo poco responsabile e poco rispettoso sia per l'ambiente sia per le generazioni future. Si evidenzia la effettiva esistenza di modalità alternative più sostenibile nell'utilizzo delle risorse energetiche. Si mostra in concreto come si possa raggiungere risultati eccellenti in questo settore utilizzando semplicemente tecnologie già ampiamente disponibili e un comportamento più responsabile.
Questo incontro viene realizzato in parte attraverso una classica lezione frontale, e in parte attraverso attività di laboratorio dove verranno utilizzati e messi in opera apparecchiature per la generazione fotovoltaica di corrente elettrica, sistemi eolici e mini idroelettrici dimostrativi.  Opportuni apparecchi di misura consentiranno anche un'analisi quantitativa dei fenomeni fisici in gioco e delle efficienze dei sistemi sperimentati.

MODULO 5 - 3 h

"Miglioriamo l'efficienza energetica della scuola" - a cura del CNR

Si analizzano le caratteristiche ambientali, strutturali e impiantistiche della Scuola/Istituto coinvolto nel percorso didattico, e si lavora ad un progetto per modificare queste caratteristiche al fine di migliorare l'efficienza energetica e diminuirne l'impatto ambientale in generale. Si prendono perciò in esame la trasmittanza delle pareti, della copertura e degli infissi, il tipo di impianti istallati e si valuta il corretto dimensionamento di un eventuale impianto solare termico e fotovoltaico. Si fa un'indagine geologica per verificare la convenienza di un impianto geotermico. Alla fine viene fatta una relazione con ipotesi di miglioramenti possibili e stime quantitative sui benefici e sui costi.

MODULO 6 - 1 h

"Stili di vita a confronto: sono riuscito a diventare sostenibile?" - a cura del centro di Educazione Ambientale Provinciale

Verranno presentati i contenuti delle attività relative al "Patto dei Sindaci", promosso dalla Commissione Europea per lo sviluppo delle politiche energetiche, con particolare riferimento alla Banca Dati relativa ai consumi energetici degli edifici provinciali. 
Analogamente a quanto organizzato nella fase iniziale, qualche settimana prima della conclusione del Progetto, saranno inviati ai partecipanti questionari "in uscita", allo scopo di verificare l'effettivo mutamento nell'approccio alle tematiche ambientali affrontate durante il corso. Le risultanze dei questionari saranno discusse ed approfondite in aula.