1. Mappa del sitomappa
Stampa

ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELL'ATTESTATO DI IDONEITA' PROFESSIONALE PER IL TRASPORTO SU STRADA

Per poter svolgere la funzione di gestore dei trasporti per un'impresa di trasporto su strada di merci o persone, occorre possedere il requisito di idoneità professionale, che consiste nel possesso delle conoscenze corrispondenti ad un livello non inferiore a quello conseguito con l'obbligo scolastico, completato con una formazione tecnica o professionale di livello secondario, relativa almeno sulle materie indicate nell'Allegato I al Regolamento 21.10.2009, n. 1071/2009/CE.
In base al Regolamento predetto, il requisito si ottiene con il superamento di un esame la cui organizzazione viene disposta da ciascun Stato membro, fissati alcuni aspetti comuni.
L'art. 8 del  Decreto Dirigenziale n. 291 del 25.11.2011 stabilisce, per lo Stato italiano, le modalità dell'esame, i requisiti che i candidati devono possedere per accedere alle prove d'esame.
In attesa della predisposizione di nuovi quiz d'esame, continuano ad essere validi i quesiti e i casi pratici pubblicati sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, aggiornati con la vigente normativa.
 
Possono essere presentate domande per essere ammessi agli esami
-         per il conseguimento dell'I.P. di autotrasportatore di cose per conto di terzi per trasporti nazionali ed internazionali
-         per il conseguimento dell'I.P. di autotrasportatore di cose per conto di terzi per trasporti internazionali (se quella per i trasporti nazionali è già posseduta)
-         per il conseguimento dell'I.P. di autotrasportatore di persone per trasporti nazionali ed internazionali
-         per il conseguimento dell'I.P. di autotrasportatore di persone per trasporti internazionali (se quella per i trasporti nazionali è già posseduta)
 
 
REQUISITI PER PARTECIPARE ALL'ESAME

Possono presentare domanda di partecipazione all'esame le persone, maggiori d'età, non interdette giudizialmente e non inabilitate, che abbiano assolto all'obbligo scolastico e superato un corso di istruzione secondaria di secondo grado ovvero frequentato uno specifico corso di formazione preliminare presso organismi debitamente autorizzati.
Ai fini della dimostrazione del possesso del titolo di studio necessario per accedere all'esame, o al corso, qualora il candidato sia in possesso del diploma di scuola dell'obbligo, i cittadini italiani o UE potranno produrre un'autocertificazione (nel caso di cittadini UE detta dichiarazione dovrà essere prodotta per il tramite della propria ambasciata o consolato di stanza in Italia).
La Provincia della Spezia accetta solo domande presentate da cittadini italiani o di uno Stato membro dell'Unione Europea  residenti nel proprio territorio (con residenza anagrafica o iscrizione all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero o residenza normale).
Le domande devono essere presentate utilizzando la modulistica predisposta dalla Provincia, e devono essere accompagnate dalla documentazione richiesta.
Per essere prese in considerazione le domande devono pervenire nei modi e nei tempi indicati dalla Provincia.
I requisiti per l'ammissione all'esame devono essere posseduti e dimostrati entro la data di scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione.
I candidati devono comunicare tempestivamente e per iscritto ogni eventuale variazione dei dati indicati nella domanda.  
I candidati potranno ripetere l'esame in caso di esito negativo non prima di tre mesi dalla precedente prova sostenuta. Per la ripetizione dell'esame il candidato dovrà presentare nuova domanda.
Il candidato che, per comprovati motivi di forza maggiore e per una sola volta, dovesse risultare assente ad una sessione, potrà sostenere l' esame nella sessione successiva, senza l' obbligo di un nuovo versamento dei diritti di segreteria.
 
 

MODALITA' DELL'ESAME

L'esame viene svolto da una Commissione nominata dalla Provincia. Per la validità della seduta d'esame è necessaria la presenza di tutti i componenti, in quanto Collegio perfetto.
La stessa Commissione procede collegialmente alla correzione e alla valutazione delle prove.
L'esame si compone di due prove scritte.
La prima prova consiste in domande scritte (n. 60) sotto forma di domande a scelta multipla con quattro opzioni di risposta.
La seconda prova, alla quale potranno accedere solo i candidati ritenuti idonei nella prima, consiste in una esercitazione su un caso pratico.
In attesa dell'emanazione della normativa in materia o degli ulteriori decreti dirigenziali del Capo Dipartimento per un'organizzazione uniforme delle prove, eliminati gli esami di controllo attualmente non previsti, gli esami avvengono secondo quanto previsto dal  D.Lgs. n. 395/2000 con quesiti ed esercitazioni come attualmente pubblicati.
Per quanto riguarda il punteggio attribuibile  alle due prove si utilizzano i criteri stabiliti dal comma 2 dell'art. 8 del D.D. n. 291/2011.
 
 

MODALITA' PER IL RITIRO DELL'ATTESTATO

A seguito del superamento dell'esame verrà rilasciato attestato di idoneità professionale, previo accertamento di tutte le dichiarazioni prodotte.
L'attestato sarà rilasciato in bollo.
Ai candidati che avranno sostenuto con esito positivo l'esame solo internazionale, verrà rilasciato attestato sia per ambito nazionale che per quello internazionale, previo ritiro del precedente attestato limitato ai trasporti nazionali.

- Nella sezione modulistica sono presenti i modelli di istanza predisposti dall'Ufficio. Si invita ad usare e far usare detta modulistica, in quanto  "secondo quanto disposto dall'art. 57 del Codice dell'amministrazione digitale (D.Lgs 82/2005) l'utente è tenuto ad utilizzare i moduli pubblicati".
 

SERVIZIO DI SPORTELLO AL PUBBLICO
Lo sportello si trova nel Palazzo Provinciale, Via V. Veneto, 2 - La Spezia (CAP 19121)- Piano 4°.
Lo sportello è aperto al pubblico il Martedì e il Giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12,30.
 
L'Ufficio riceve fax al n. 0187 742359

ESITI ESAMI AUTOTRASPORTO SESSIONE 23 novembre 2016

ESITI ESAMI AUTOTRASPORTO SESSIONE 28 aprile 2016