1. Mappa del sitomappa
Stampa

COMUNICATO STAMPA - 29/05/2009

foto di gruppo

"Una meta per Cosimo"

Venerdì 29 maggio 2009 alle 11, nei locali della sala giunta della Provincia della Spezia, si è svolta una conferenza stampa di presentazione del'evento sportivo "Una meta per Cosimo", partita amichevole di rugby tra la neoricostituita Rappresentativa Nazionale Vigili del Fuoco di Rugby a XV, già campione del mondo di categoria, e quella francese dei Sapeurs Pompiers Isère che si svolgerà il 6 giugno prossimo alle 17 presso il campo sportivo "A. Montagna" di Viale Fieschi, messo gentilmente a disposizione dalla Marina Militare.
Presenti l'Assessore Provinciale allo Sport Elio Cambi, il Vicesindaco della Spezia e Assessore allo Sport, Maurizio Graziano, il Comandante della base dell'Aeronautica Militare di Cadimare, Ten. Col. Francesco Balestrino, il Dott. Leonardo Bruni in rappresentanza del Comando dei Vigili del Fuoco, per la Marina Militare il C.V. Stefano Annino, direttore del Centro sportivo "A. Montagna" e il Luogotenente Giuseppe Frijia, responsabile del Centro Sportivo "A. Montagna", il presidente dell'associazione "Amici di Cosimo" Dott. Matteo Pagni, il presidente dello Spezia Rugby Stefano Leccese con il consigliere Daniele Biagioni e il presidente del Civ 5 Vie, Massimiliano Logli.
La partita è organizzata dall'Associazione "Amici di Cosimo", nata in favore di Cosimo Alessandro, rugbista spezzino rimasto gravemente infortunato il 16 di novembre 2008 durante la partita Rugby Pistoia-Pro Spezia Rugby, valevole per il Campionato di Serie C - Girone Toscano.
Cosimo è rimasto infortunato alle vertebre cervicali nel corso di una mischia ordinata, è stato immediatamente trasportato al C.T.O. di Firenze dove è stato sottoposto a due interventi chirurgici e dove si trova tuttora ricoverato.
La partita ha come obiettivo la raccolta fondi per aiutare Cosimo e la sua famiglia della quale, in seguito alla prematura scomparsa del padre, il giocatore era l'unico sostegno.
L'assessore Elio Cambi si è fatto portavoce della vicinanza della Provincia nei confronti della famiglia del ragazzo e della causa dell'associazione "Amici di Cosimo": "Questi ragazzi fanno sì che l'attenzione alla solidarietà sia sempre alta. Un grazie all'Aeronautica, alla Marina e agli altri enti ed associazioni che hanno aiutato ad organizzare l'evento, di cui gli introiti andranno interamente all'Associazione".
Come spiegato da Matteo Pagni, la partita spezzina "Sarà un'occasione speciale anche per la nazionale dei Vigili del fuoco che si trova ad affrontare la seconda partita da quando la formazione ufficiale è stata ricostituita. L'evento vuole essere per l'associazione un trampolino di lancio per importare nel panorama rugbistico nazionale quelle particolari tecniche di allenamento volte alla minimizzazione dei rischi di infortunio grave già ampiamente diffuse nei paesi a grande tradizione "ovale".
Ci piacerebbe che nel futuro, Cosimo potesse lavorare all'interno dell'associazione in questo senso, per aiutare altri sportivi che hanno avuto i suoi stessi problemi.
Il 6 giugno l'ingresso al campo sarà gratuito e durante tutto il pomeriggio sarà possibile bere bibite e birre. Al termine del match, diretto da una terna arbitrale di alto livello (fischietto principale Matteo Liperini erede naturale di Carlo Damasco) che pubblico e giocatori si sposteranno nel Parco del Colombaio per il tradizionale Terzo Tempo che, come dicono i rugbisti, "è la scusa per giocare". Il terzo tempo è quel momento dove, dopo 80 minuti di scontro fisico, i "superstiti" si concedono una corroborante cena, nell'occasione offerta alle squadre da numerosi privati e commercianti di tutta la provincia. Elenco completo di tutti coloro che hanno sostenuto Cosimo dall'infortunio ad oggi sarà consegnato all'ingresso dello stadio. Il pubblico avrà modo di conoscere gli atleti gustando le specialità del banco gastronomico che verrà allestito per l'occasione.
Durante la giornata sarà possibile fare propria una delle maglie del cuore, le T-shirt con il logo dell'associazione: due palloni da rugby che si incrociano".
"Abbiamo voluto - ha precisato il presidente dello Spezia Rugby, Stefano Leccese - fare qualcosa per il nostro compagno di squadra, rimasto vittima di un infortunio tanto grave. Grazie alla collaborazione delle autorità presenti oggi, siamo riusciti ad organizzare un evento importante come la partita del 6 giugno".
L'iniziativa vede coinvolta anche L'Aeronautica Militare "anche se non come avremmo voluto - ha dichiarato il Ten. Col. Francesco Balestrino. Già da questo momento mi impegno a organizzare al più presto qualcosa per Cosimo e la sua famiglia. È bello pensare che ci siamo progetti come quello dell'Associazione che guardano al futuro e non sono finalizzati a se stessi".
"Ci siamo detti subito disponibili a collaborare - ha dichiarato il C.V. Stefano Annino - vista l'importanza della causa e vista anche la coincidenza dell'arrivo di una nave francese alla Spezia in occasione della Festa della Marineria, appena una settimana dopo.
Come direttore del 'Montagna' il fatto che mi venisse chiesto di ospitare due nazionali sportive di tale livello mi ha fatto fare letteralmente un salto sulla sedia. Ne sono stato subito entusiasta".
"Tutto è nato non solo per un mero momento di solidarietà, ma per guardare - ha sottolineato il Vicesindaco Maurizio Graziano - al futuro di Cosimo. Si pensa alla sua vita futura, ad un reinserimento lavorativo.
Come assessore allo sport il fatto di parlare dell'applicazione di tecniche che portino ad evitare il rischio di infortunio è un fattore fondamentale. Mi piace l'idea di non puntare semplicemente a risolvere i problemi, ma a ridurne le cause".
Luca Biagioni, consigliere dello Spezia Rugby ha voluto ringraziare in particolar modo L'AIR (associazione dei rugbisti italiani), il comico Marco Paolini, il Rugby Pistoia e i Cavalieri di Prato che insieme alla Fiorentina Calcio hanno contribuito alla causa di Cosimo.
Massimiliano Logli, presidente del Civ 5 Vie si è detto disponibilissimo a collaborare ulteriormente all'iniziativa del 6giugno e quelle future.
Infine, Leonardo Bruni ha ricordato che "I Vigili del Fuoco, che questa volta saranno protagonisti in campo, sono da sempre protagonisti nella solidarietà. Sia nel lavoro di tutti i giorni sia nello sport. Questa importante iniziativa è splendida, soprattutto per lo scopo che la muove".
Già dalla giornata di venerdì arriveranno in città 50 atleti e 20 accompagnatori che saranno ospitati presso le strutture della Marina Militare.
Si sottolinea come, grazie all'aiuto incondizionato delle istituzioni, delle realtà produttive della città e della provincia e di numerosi privati cittadini, l'evento è stato realizzato A COSTO ZERO e che il ricavato verrà devoluto interamente a Cosimo.