1. Mappa del sitomappa
Stampa

Esami per l'attività di Agenzie di consulenza dei mezzi di trasporto

L'autorizzazione per l'esercizio dell'attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto viene rilasciata solo qualora il titolare, se impresa individuale, almeno uno dei soci, se società di persone, almeno uno dei soci accomandatari, se società in accomandita, almeno uno degli amministratori, se società di capitale, possiedano l'attestato di idoneità professionale, rilasciato, in seguito all'entrata in vigore del decreto legislativo 31/03/1998, n.112, previo superamento di un esame svolto davanti ad apposita Commissione. La competenza in materia di espletamento degli esami per il conseguimento dell' idoneità di cui sopra spetta alla Provincia.

Esami per conseguire l' abilitazione di idoneità professionale all' esercizio di consulenza per i mezzi di trasporto

Requisiti di ammissione

Può sostenere l'esame chiunque, sia in possesso di un diploma di istruzione secondaria superiore o equiparato, nonché dei seguenti requisiti:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri della Comunità economica europea,
b) compimento maggiore età,
c) non abbia riportato condanne per delitti contro la pubblica amministrazione, contro l'amministrazione della giustizia, contro la fede pubblica, contro l'economia pubblica, l'industria e il commercio, ovvero per i delitti di cui agli articoli 575, 624, 628, 629, 630, 640, 646, 648 e 648-bis del codice penale, per il delitto di emissione di assegno senza provvista di cui all'articolo 2 della legge 15 dicembre 1990, n. 386, o per qualsiasi altro delitto non colposo per il quale la legge preveda la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a due anni e, nel massimo, a cinque anni, salvo che non sia intervenuta sentenza definitiva di riabilitazione;
d) non sia stato sottoposto a misure amministrative di sicurezza personali o a misure di prevenzione;
e) non sia stato interdetto o inabilitato o dichiarato fallito, ovvero non sia incorso, nei suoi confronti un procedimento per dichiarazione di fallimento.
Possono inoltre sostenere l'esame in difetto del titolo di studio richiesto, i soggetti subentranti nell'attività, ai sensi dei commi 4 e 5 dell'art. 4 della legge 11/94.

Domanda di ammissione

Per l'ammissione all'esame il candidato dovrà presentare domanda in bollo alla Provincia della Spezia - Servizio Trasporti secondo il modello predisposto dalla Provincia della Spezia unitamente all'attestazione di versamento di 77,00

Modalità di svolgimento dell' esame

L'esame consiste in una prova scritta.
La prova scritta consiste in cinque quesiti, a risposta multipla predeterminata, per ciascuna delle cinque discipline di cui al successivo capoverso, per un totale di venticinque domande.
I quesiti verranno scelti da appositi elenchi, uno per ogni argomento approvati con provvedimento del Dirigente e pubblicati all' Albo Pretorio della Provincia.
L'esame si intende superato se il candidato risponde correttamente a 22 domande su 25.
La Provincia provvede al rilascio dell'attestato di idoneità professionale all'esercizio dell'attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto previa produzione di una marca da bollo di 14,62.  

Programma d'esame (D.M. 16/04/1996 n. 338)

  1. La circolazione stradale
  2. Il trasporto merci
  3. La navigazione
  4. Il Pubblico Registro Automobilistico
  5. Il regime tributario

La circolazione stradale
 

  • Veicoli eccezionali e trasporti in condizione di eccezionalità.
  • Nozione di veicolo. Classificazione e caratteristiche dei veicoli. 
  • Masse e sagome limiti. 
  • Traino di veicoli. 
  • Norme costruttive e di equipaggiamento. 
  • Accertamenti tecnici per la circolazione. 
  • Destinazione ed uso dei veicoli. 
  • Documenti di circolazione ed immatricolazione.
  • Estratto dei documenti di circolazione e di guida. 
  • Circolazione su strada delle macchine agricole e delle macchine operatrici. 
  • Guida dei veicoli. 
  • Formalità necessarie per la circolazione degli autoveicoli, dei motoveicoli e dei rimorchi. 
  • Formalità necessarie per il trasferimento di proprietà degli autoveicoli, dei motoveicoli e dei rimorchi e per il trasferimento di residenza dell'intestatario.
 

Il trasporto di merci
 

  • Albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto terzi.
  • Comitati dell'albo e loro attribuzioni.
  • iscrizioni nell'albo, requisiti e condizioni.
  • iscrizioni delle imprese estere.
  • Fusioni e trasformazioni.
  • Abilitazioni per trasporti speciali.
  • Variazioni dell'albo- Sospensioni dall'albo- Cancellazione dall'albo.
  • Sanzioni disciplinari.
  • Effetti delle condanne penali. 
  • Reiscrizioni, decisioni, competenze, ricorsi. 
  • Omissione di comunicazioni all'albo. 
  • Autorizzazioni. 
  • Tariffe a forcella per i trasporti di merci. 
  • Documentazione obbligatoria per il trasporto di cose per conto di terzi. 
  • Trasporto merci in conto proprio. 
  • Licenze - Commissione per le licenze, esame e parere. 
  • Elencazione delle cose trasportabili. 
  • Revoca delle licenze.
  • Ricorsi. 
  • Servizi di piazza e di noleggio. 
  • Esenzioni dal disciplinamento del trasporto merci. 
  • Trasporti internazionali.
 

La navigazione

 
  • Acque marittime entro ed oltre sei miglia dalla costa.
  • Navi e galleggianti.
  • Unità da diporto.Costruzione delle imbarcazioni da diporto.
  • Accertamenti e stazzatura delle imbarcazioni e delle navi.
  • Iscrizione ed abilitazione alla navigazione delle imbarcazioni e delle navi da diporto.
  • Rilascio, rinnovo ed aggiornamento delle licenze.
  • Visite periodiche ed occasionali delle imbarcazioni e delle navi.
  • Collaudo e rilascio certificato d'uso dei motori.
  • Competenze del R.I.Na.
  • Iscrizione nei registri di imbarcazioni e navi (per dichiarazione di costruzione, prima iscrizione,trasferimento).
  • Cancellazione dai registri.
  • Trascrizione nei registri di atti relativi alla proprietà e di altri atti e documenti per i quali occorre latrascrizione; iscrizione o cancellazione di ipoteche; rilascio estratto matricolare o copia di documenti.
  • Autorizzazione per la navigazione temporanea di prova e licenza provvisoria di navigazione.
  • Noleggio e locazione.
  • Importazione ed esportazione delle imbarcazioni, delle navi e dei motori.
  • Regime fiscale ed assicurativo.
  • Esami per il conseguimento dell'abilitazione al comando ed alla condotta di imbarcazioni.
  • Esami per il conseguimento dell'abilitazione al comando di navi.
  • Esami per il conseguimento dell'abilitazione alla condotta di motori.
  • Validità e revisione delle patenti nautiche.      
  • Norme per l'esercizio dello sci nautico.
 

Il P.R.A.

 
  • Legge del P.R.A. 
  • Legge istitutiva I.P.T. 
  • Compilazione delle note. 
  • Iscrizioni. 
  • Trascrizioni. 
  • Annotazioni. 
  • Cancellazioni.
 

Il regime tributario

 
  • Le imposte dirette ed indirette in generale.
  • L'IVA: classificazione delle operazioni, momento impositivo. 
  • Fatturazione delle operazioni. Fatturazione delle prestazioni professionali. 
  • Ricevuta fiscale- forma e contenuti. Il principio di territorialità dell'imposta.
  • operazioni internazionali e intercomunitarie. 
  • Registri contabilità IVA. 
  • Dichiarazione annuale IVA. 
  • Regimi speciali per la determinazione del reddito d'impresa e dell'IVA. 
  • Imposte indirette relative alla circolazione dei veicoli.
 
 

 Nota bene l'esame è momentaneamente sospeso per revisioni quiz

 

Nella sezione modulistica sono presenti i modelli di istanza predisposti dall'Ufficio. Si invita ad usare e far usare detta modulistica, in quanto  "secondo quanto disposto dall'art. 57 del Codice dell'amministrazione digitale (D.Lgs 82/2005) l'utente è tenuto ad utilizzare i moduli pubblicati".

SERVIZIO DI SPORTELLO AL PUBBLICO
Lo sportello si trova nel Palazzo Provinciale, Via V. Veneto, 2 - La Spezia (CAP 19121)- Piano 4°. Lo sportello è aperto al pubblico il Martedì e il Giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12,30.

L'Ufficio riceve fax al n. 0187 742359