Comunicato Stampa del 15/05/2008

Prof. Loris Jacopo Bononi
Prof. Loris Jacopo Bononi

Assegnazione premio Lerici Pea a Loris Jacopo Bononi

Verrà assegnato sabato 17 maggio alle ore 16,30 nella sala Consiglio della Provincia della Spezia (via Veneto, 2 - 2° piano) alla presenza di S.E. il Prefetto Vincenzo Santoro, del Presidente dell'Amministrazione Provinciale Marino Fiasella, del Presidente della Fondazione Carispe Matteo Melley e dell'assessore alla Cultura Paola Sisti, il Premio Lerici Pea Speciale a Loris Jacopo Bononi.
Il Premio, consistente nella medaglia scultura ideata dall'artista Francesco Vaccarone, verrà consegnato a Bononi dalla Presidente p.t del Premio LericiPea, prof.ssa Adriana Beverini.

Loris Jacopo Bononi, nato a Fivizzano da famiglia di solide radici lunigianesi, ha saputo unire alla passione per la scienza, per la medicina - è stato medico, dirigente di complessi farmaceutici internazionali, e dal 1972 ha insegnato Chemioterapia nella Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Torino - l'amore per la poesia.
Nel 1969 si è fatto conoscere nel mondo letterario con la sua prima opera, Diario Postumo a cui hanno fatto seguito nel 1970 Miserere Dei e nel 1973 Il Poeta muore, i tre libri confluiti poi nella Trilogia (Marsilio 1994).
Pier paolo Pasolini ha annoverato Bononi tra i maggiori scrittori del novecento, Valentino Bompiani ha definito l'intera Trilogia "rara come l'agave che fiorisce ogni cento anni" e Mario Luzi ha definito "mirabile" la sua poesia. Il professor Giuseppe Fontanelli lo considera oggi "una delle voci più acute e sorprendenti della cultura contemporanea" così come il professor Emerico Giachery che definì il suo libro Il Poeta muore, il suo volo più alto, "un libro icario".
Bononi è un unicum nella letteratura del Novecento, è un poeta non allineabile né allineato ad alcuna corrente letteraria e scarsamente interessato al plauso pubblico.
Il suo nome è tuttavia famoso non solo nel mondo della letteratura. E' infatti conosciuto come un Mecenate, un protettore della Cultura, e la sua fama è legata ad un'opera eccezionale: la ricostruzione, ultimata nel 1973, del Castello di Castiglione del Terziere in Lunigiana. Restituito al patrimonio storico ed artistico, il castello è oggi uno dei monumenti più insigni dell'Umanesimo italiano ed in esso è attivo il "Centro di studi Umanistici Niccolò V".

Porteranno contributi critici al convegno su Bononi:
il professor Giuseppe Benelli, (professore di Filosofia del Linguaggio nella Facoltà di Scienze della Formazione di Genova),
il professor Giuseppe Fontanelli (professore associato di Storia della Letteratura italiana e contemporanea presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Messina),
il professor Emerico Giachery (professore ordinario di Letteratura italiana moderna e contemporanea nella II Università di Roma).

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO