1. Mappa del sitomappa
Stampa

Controlli termici

Logo Dichiarazione Obbligatoria di impianti termici

Notizie Generali

Con DPR 412/93 la Provincia è stata incaricata del controllo degli impianti termici ricadenti sul suo territorio esclusi i comuni con popolazione superiore ai 40.000 abitanti e a tal fine si è costituito lo specifico servizio formando il personale destinato all'attività di verifica acquisendo le attrezzature necessarie e dotandosi del catasto degli impianti tale servizio ha iniziato l'attività di verifica su numerosi impianti controllandone lo stato di funzionamento e manutenzione incontrando sempre la completa collaborazione degli utenti e della categoria dei manutentori ed installatori cui va il nostro ringraziamento.
Per gli impianti di potenza inferiore a 35 kW le verifiche vengono eseguite a campione sugli impianti dichiarati, con una percentuale annua del 5% sulle dichiarazioni pervenute, mentre per gli impianti non dichiarati è previsto il controllo d'ufficio con onere a totale carico dell'utente; lo scopo è quello di verificare il funzionamento corretto degli impianti in base al principio che un generatore di calore che funziona correttamente economizza combustibile, non inquina ed è sicuro.
l'Amministrazione Provinciale nel dare attuazione alle proprie competenze in materia di risparmio energetico e tutela dell'atmosfera è conscia della delicatezza della questione afferente alla sicurezza del funzionamento degli impianti termici in ambito abitativo e di conseguenza alla tutela della salute dei cittadini; pertanto ha avviato un proficuo confronto con le associazioni di categoria degli installatori-manutentori artigiani (CNA-CONFARTIGIANATO), con le associazioni di categoria dei consumatori, con le organizzazioni sindacali al fine di più mirato il controllo degli impianti termici indipendentemente dalla loro potenza.

Dall'11 gennaio 2016 è ufficialmente operativo il catasto regionale impianti per la climatizzazione invernale e estiva. Da tale data, accreditandosi con le credenziali inviate da Regione Liguria sarà possibile effettuare l'accastamento degli impianti e redigere i rapporti di controllo di efficienza energetica.
La funzione di pagamento dei bollini on line è disponibile dalla fine di gennaio e la Regione Liguria ha attivato un servizio il cui recapito è 01057176500 al quale è possibile rivolgersi per ricevere assistenza tecnica sull'utilizzo del sotware regionale oltre al sito www.ambienteinliguria.it