1. Mappa del sitomappa
Stampa

Competizioni motoristiche

foto auto da rally

Notizie Generali

Le autorizzazioni di competizioni motoristiche, il cui percorso interessa le strade di proprietà di un solo comune, sono emesse dal Sindaco del comune stesso.
Le autorizzazioni di competizioni motoristiche interessanti strade di più comuni o strade provinciali sono emesse dalla Provincia della Spezia subordinatamente all'osservanza delle disposizioni contenute nelle vigenti disposizioni di legge e sulla base dell'iter di seguito illustrato.
Per competizioni che interessano più regioni o più province e comuni di regioni diverse, l'autorizzazione può essere rilasciata dalla regione da cui ha inizio la competizione; in questo caso gli organizzatori devono comunque darne comunicazione a tutte le amministrazioni interessate che provvederanno ad accordarsi in merito.
Le manifestazioni motoristiche, anche competitive, il cui percorso è fuoristrada, devono essere autorizzate dai Comuni interessati per territorio (in base a quanto stabilito dalla Legge Regionale 18 dicembre 1992, n. 38).

Le istanze dirette a conseguire il rilascio delle autorizzazioni allo svolgimento di competizioni motoristiche su strada, devono essere prodotte in bollo, e devono pervenire alla Provincia della Spezia almeno 30 giorni prima della manifestazione (60 nei casi di seguito indicati). 

 

Fasi del Procedimento di Autorizzazione

  1. Nel caso di competizioni già inserite nel programma annuale predisposto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (o nel caso in cui tale inserimento non sia richiesto: gare di minimoto, manifestazioni di regolarità amatoriali, slalom svolte su percorsi di lunghezza inferiore a 4 km con velocità ridotta, ...), la società organizzatrice presenta, almeno 30 giorni prima della manifestazione, domanda di autorizzazione al competente ufficio della Provincia della Spezia.
  2. Nel caso di competizione motoristica non prevista nel programma annuale gli organizzatori devono presentare richiesta di nulla Osta (corredata da tutta la documentazione prevista dalla normativa) alla Direzione generale per la motorizzazione, e per conoscenza alla Provincia della Spezia, almeno sessanta giorni prima della gara. In questo caso l'iter di autorizzazione avrà inizio al momento del ricevimento del nulla osta da parte del Ministero.
  3. La Provincia provvede all'esame dell'istanza verificandone la completezza, studia il percorso di gara e individua i Comuni (ed eventuali Parchi) interessati dallo stesso e gli Enti proprietari delle strade in esso incluse. Quindi invia la richiesta di tre (quattro) tipi di pareri:
    1. NULLA OSTA AGLI ENTI PROPRIETARI: nulla osta tecnico sullo stato delle strade;
    2. PARERE AI SINDACI: parere relativo all'esistenza di motivi ostativi lo svolgimento della gara;
    3. PARERE AGLI ORGANI DI POLIZIA: parere relativo alla vigilanza dei percorsi e agli aspetti di ordine e sicurezza pubblica.
    4. PARERE AD EVENTUALE ENTE PARCO: parere relativo all'esistenza di motivi ostativi lo svolgimento della gara in base alle specifiche norme e regolamenti.
  4. Contemporaneamente la Provincia organizza il sopralluogo lungo il percorso di gara (collaudo quando previsto dall'Art. 9 comma 4 del Codice della strada) al quale invita:
    1. un rappresentante del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Settore Trasporti;
    2. un rappresentante del Ministero Infrastrutture e dei Trasporti - Provveditorato interregionale O.O.P.P.;
    3. un rappresentante del Ministero dell'Interno (Polizia Stradale)
    4. un tecnico/i dell'Ente Proprietario/i
    5. un rappresentante della Polizia Municipale del Comune/i interessato/i
    6. un rappresentante degli organi sportivi competenti
    7. l'organizzatore
  5. Nel caso in cui il sopralluogo (collaudo) dia esito positivo e i pareri siano tutti favorevoli la Provincia provvede all'autorizzazione della competizione mediante determina dirigenziale, nel caso invece in cui gli stessi contengano delle segnalazioni necessita una distinzione:
    1. se i pareri contengono osservazioni che non pregiudicano lo svolgimento della gara in sicurezza: la Provincia ne da' comunicazione agli organizzatori perché vengano presi i necessari accorgimenti e procede comunque all'autorizzazione;
    2. se i pareri sono sfavorevoli: la Provincia si esprime con diniego all'autorizzazione.
  6. La Provincia trasmette una copia della determina di autorizzazione alla Prefettura per l'emanazione dell'ordinanza di sospensione della circolazione.