1. Mappa del sitomappa
Stampa

Competizioni ciclistiche e atletiche

foto bicicletta da corsa

Notizie Generali

Le autorizzazioni di competizioni atletiche e ciclistiche su strada, il cui percorso interessa il territorio di un solo comune, sono emesse dal Sindaco del comune stesso.
Le autorizzazioni di competizioni atletiche e ciclistiche, interessanti più comuni del territorio provinciale, sono emesse dalla Provincia della Spezia e subordinate all'osservanza delle disposizioni contenute nell'apposito Regolamento e nelle vigenti disposizioni di legge.

Le predette autorizzazioni vanno richieste alla Provincia - Settore Amministrazione Generale, Via Veneto, 2 - La Spezia, dai promotori di manifestazioni atletiche e ciclistiche di carattere competitivo, il cui percorso interessi più comuni della Provincia della Spezia, o anche parte del territorio della confinante Provincia di Genova, qualora nella Provincia della Spezia insista l'estesa chilometrica prevalente.
Nel caso in cui il percorso interessi più Province appartenenti a Regioni diverse, la domanda deve essere inviata a tutte le Province interessate le quali, autonomamente, rilasceranno l'autorizzazione.

Le istanze dirette a conseguire il rilascio delle autorizzazioni allo svolgimento di competizioni ciclistiche e atletiche, devono essere prodotte in bollo, e devono pervenire alla Provincia della Spezia almeno 30 giorni prima della manifestazione.

 

Pianificazione del Calendario Annuale

  1. La F.C.I. e gli altri Enti di promozione sportiva, entro il 15 dicembre di ogni anno, su richiesta della Provincia, presentano il calendario delle competizioni in programma per l'anno successivo.
  2. La Provincia verifica che non ci siano coincidenze e indice, in accordo con la Prefettura, una riunione con la Questura, il Comando Carabinieri e la Polizia stradale per suddividere le competizioni in programma in:
    1. gare di I LIVELLO: gare di particolare rilievo per numero di partecipanti o per caratteristiche del percorso, per le quali la sorveglianza dello stesso e il presidio delle intersezioni sono assicurati congiuntamente da tutte le Forze di Polizia e dal personale messo a disposizione dall'organizzazione, con il coordinamento della Questura;
    2. gare di II LIVELLO: gare di minor impatto sulla circolazione e quindi problemi di gestione che si svolgono sotto l'esclusiva responsabilità degli organizzatori i quali provvedono alla sorveglianza del percorso mediante scorta tecnica. 
  3. La Provincia, entro il 15 gennaio di ogni anno, trasmette a tutte le forze di Polizia e a tutti i Comuni il calendario per le competizioni in programma per l'anno in corso precisando quali interessano il territorio di un solo comune e, tra quelle di competenza provinciale, quali devono considerarsi di I e quali di II livello.   
 

Fasi del Procedimento di Autorizzazione

  1. La società organizzatrice presenta, almeno 30 giorni prima della manifestazione, domanda di autorizzazione al competente ufficio della Provincia della Spezia.
  2. La Provincia provvede all'esame dell'istanza verificandone la completezza, studia il percorso di gara e individua i Comuni (ed eventuali Parchi) interessati dallo stesso e gli Enti proprietari delle strade in esso incluse. Quindi invia la richiesta di tre (quattro) tipi di pareri:
    1. NULLA OSTA AGLI ENTI PROPRIETARI: nulla osta tecnico sullo stato delle strade;
    2. PARERE AI SINDACI: parere relativo all'esistenza di motivi ostativi lo svolgimento della gara (es. concomitanza con altra manifestazione);
    3. PARERE AGLI ORGANI DI POLIZIA: parere relativo alla vigilanza dei percorsi e agli aspetti di ordine e sicurezza pubblica;
    4. PARERE AD EVENTUALE ENTE PARCO: parere relativo all'esistenza di motivi ostativi lo svolgimento della gara in base alle specifiche norme e regolamenti. 
  3. Nel caso in cui i pareri siano tutti favorevoli la Provincia provvede all'autorizzazione della competizione mediante determina dirigenziale, nel caso invece in cui gli stessi contengano delle segnalazioni necessita una distinzione:
    1. se i pareri contengono osservazioni che non pregiudicano lo svolgimento della gara in sicurezza: la Provincia ne da' comunicazione agli organizzatori perché vengano presi i necessari accorgimenti e procede comunque all'autorizzazione;
    2. se i pareri sono sfavorevoli: la Provincia ne da' comunicazioni agli organizzatori e, salvo che questi presentino una variazione al percorso, si esprime con diniego all'autorizzazione.
  4. La Provincia trasmette una copia della determina di autorizzazione alla Prefettura per l'emanazione dell'ordinanza di sospensione della circolazione.